Il Soprano PATRIZIA BICCIRÈ sarà a SERRA DE' CONTI Sabato 30 Marzo 2019 alle ore 21:30 per un concerto/laboratorio aperto a tutti, in occasione del primo appuntamento di "Monachesimo: lo straordinario nell'ordinario - I Fondamenti della vita monastica"

Tema del concerto/laboratorio sarà "Le voci del silenzio" - Frammenti di vita monastica nell'opera "Suor Angelica" di Giacomo Puccini. Sarà un interessante esperimento di canto corale, in linea con il tema generale della giornata "LA COMUNITÀ", uno dei fondamenti della vita monastica. L'intera manifestazione, che conta cinque giornate da marzo a giugno, nasce in seno al Museo delle Arti Monastiche "Le stanze del tempo sospeso" di Serra de' Conti, che espone oggetti tratti dal vicino Monastero di Santa Maria Maddalena ed è ad opera del Comitato "le Voci del silenzio", in collaborazione con il Monastero di Fonte Avellana.


Conosciamo meglio PATRIZIA BICCIRÈ attraverso il suo curriculum artistico:

PATRIZIA BICCIRÈ Soprano

Inizia a studiare canto giovanissima sotto la guida del soprano Elvidia Ferracuti e dopo aver conseguito il diploma di canto presso il Conservatorio Rossini di Pesaro, continua i suoi studi a Milano sotto la guida del soprano Rina Malatrasi e del M° Dante Mazzola. Si specializza poi presso l’Accademia Rossiniana di Pesaro, la Scuola di Musica di Fiesole nel “Progetto Mozart-Da Ponte” diretto dal M° Claudio Desderi, e vari corsi di perfezionamento con Leyla Gencer, Renata Scotto, Graziella Sciutti.

Vincitrice del premio alla Miglior voce solista nel concorso “Cascina lirica” e Finalista nel Concorso Tito Schipa di Lecce e nel Concorso Viotti di Vercelli viene scelta dal Maestro Alberto Zedda come protagonista dell’opera “La scala di seta” con la quale fa il suo debutto ufficiale nel 1992 al Rossini Opera Festival di Pesaro. 

Da allora Patrizia Biccirè ha intrapreso una carriera internazionale che l’ha vista esibirsi in molte delle principali scene d’opera mondiali fra le quali Teatro alla Scala di Milano, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Massimo di Palermo, Gran Teatro La Fenice di Venezia, Teatro Regio di Torino, Royal Opera House Covent Garden (Londra), Barbican Center (Londra), Queen Elizabeth Hall (Londra), Théatre du Chatelet (Parigi), Théatre des Champs Elysées (Parigi), Glyndebourne Festival Opera (Inghilterra), Auditorium Rainier III (Montecarlo), Grand Théatre (Ginevra), Teatro Real (Madrid), Teatro Sao Carlo (Lisbona), Lincoln Center of Performing Arts (New York), BAM Brooklin Academy (New York), Teatro Municipal di Santiago (Cile), Biwako Hall (Otsu, Giappone), Bunka Kaikan (Tokyo), Kioi Concert Hall (Tokyo), Aiphonic Hall (Osaka), Shimin Plaza Ensemble Hall (Toyama, Giappone) Art’s Center Seoul (Korea Opera Group), The Arts Center State Theatre (Melbourne International Festival of Arts, Australia), Auditorio Celso Furtado (Joao Pessoa, Brasile), Teatro Dragao do Mar (Fortaleza, Brasile), Auditorio Parco della Musica (Accademia S. Cecilia Roma), Theater an der Wien (Vienna), Volks Oper (Vienna), The Fredric R. Mann Auditorium (Israel Philharmonic Orchestra, Tel Aviv), Théatre Royal de La Monnaie (Bruxelles), Palacio Euskalduna ABAO (Bilbao, Spagna), Oslo Konzert Hus (Norvegia), Rossini Opera Festival (Pesaro), Teatro Pergolesi (Festival Pergolesi, Jesi), Palazzo dei Congressi (Festival Internazionale di Stresa).

Lodata per la freschezza della sua voce e l’incantevole presenza scenica nel repertorio operistico ha spaziato da Monteverdi attraverso il Barocco, Mozart, Rossini e il belcanto fino al contemporaneo passando dai ruoli brillanti degli esordi (Giulia ne “La scala di seta”, Fiorilla ne “Il turco in Italia”, Sofia ne “Il signor Bruschino”, Fanny ne “La cambiale di matrimonio” di Rossini, le mozartiane Susanna, Zerlina e Despina, Nannetta nel “Falstaff” di Verdi) ai ruoli più lirici e drammatici debuttati negli anni più recenti quali: Marguerite nel “Faust” di Gounod, La Contessa ne “Le nozze di Figaro” e Elettra nell’ “Idomeneo” di Mozart, Mathilde nel “Guillaume Tell” di Rossini, Madama Butterfly nell’opera omonima di Puccini, Adalgisa nella “Norma” di Bellini, Sélika ne “L’Africaine” di Meyerbeer prendendo parte a produzioni di registi di fama mondiale quali Graham Vick, Pier Luigi Pizzi, Willy Decker, Hugo De Ana, Roberto de Simone, Mario Martone, Luigi Squarzina, Ferruccio Soleri, Stefano Vizioli, Emilio Sagi, Davide Livermore, Christoph Loy, Anne Therèsa de Keersmaeker, Damiano Michieletto, Luca de Fusco, Franco Ripa di Meana, Karl Ernst e Ursel Herrmann, Massimo Gasparon, Trisha Brown, Arnaud Bernard, Leo Muscato, Paolo Rossi ecc.

Molto attiva anche nell’attività concertistica ha eseguito brani di numerosi autori quali: Bach, Haendel, Beethoven, Pergolesi, Rossini, Mozart, Vivaldi, Fauré, Poulenc, Bruckner, Stravinskij, Szimanowski, Villa Lobos fra i classici e De Rossi Re, Dall’Ongaro, Garcia Demestres, Gasparini e altri fra i contemporanei, collaborando con importanti compagini e con prestigiosi direttori d’orchestra fra i quali: Sir Antonio Pappano, Riccardo Muti, Daniele Gatti, Sir Charles Mackerras, Sir John Eliot Gardiner, René Jacobs, Philippe Herreweghe, Louis Langrée, Sir Andrew Davis, Ottavio Dantone, Rinaldo Alessandrini, Alberto Zedda, Evelino Pidò, Marco Guidarini, Maurizio Benini, Fabio Biondi, Francesco Ivan Ciampa, Michele Mariotti ecc. 

Ha all’attivo varie incisioni discografiche e video fra cui “La rondine” di Puccini per l’etichetta EMI diretta dal M° Antonio Pappano; ” La pietra del paragone” di Rossini (CD e DVD) diretta dal M° Alberto Zedda, regia di Pier Luigi Pizzi ; “Notturno, music for the night” per Opera Rara, pianista M° Antoin Palloc; “L’incoronazione di Poppea” (ruolo Poppea) di Monteverdi per Brilliant Classics diretta dal M° Sergio Vartolo; “La serva padrona” (CD e DVD) diretta dal M° Sigiswald Kuijken, regia di Ferruccio Soleri; “Lo frate ‘nnamorato” (DVD) di Pergolesi diretta dal M° Fabio Biondi, regia di Willy Landin.

Nel 2011 ha inciso l’opera “Aprima’t en 3 dies!” del compositore catalano Alberto Garcia Demestres, interpretando il ruolo della protagonista scritto espressamente per lei, con l’ensemble Conjunt XXI! diretta dal M° Miquel Ortega. 

Ha collaborato con il Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, Conservatorio G. Martucci di Salerno e l’Istituto Musicale Pareggiato A. Peri di Reggio Emilia; tiene regolarmente master classes sia in Italia che all’estero ed è stata invitata a fare parte della Giuria in concorsi internazionali di Canto.

Bologna, febbraio 2019